I BENI CULTURALI
tutela e valorizzazione

ANNATE
ABBONAMENTI
ULTIMO NUMERO
HOME PAGE

Editoriale del primo numero

1/93 Novembre - Dicembre

Dar corso alla pubblicazione di una nuova rivista con i venti di crisi che spazzano il Paese può sembrare quanto meno velleitario, soprattutto se non si dispone di contributi o finanziamenti di alcun genere. È tuttavia nostra opinione che svolgere un'attività imprenditoriale non comporti subire le circostanze, ma agire in qualche modo per modificarle. Lo spirito di questa rivista è parimenti ambizioso, perché desidera avvicinare quanta più gente è possibile al mondo dei beni culturali, a tutti i beni culturali, nella loro globalità, intesi come patrimonio inalienabile a testimonianza dell'attività umana. C'è un gran numero di persone che identifica il patrimonio culturale solo nei modi più immediati: e cioè attraverso il quadro, il monumento, l'incunabolo o il reperto archeologico e la testimonianza storica di cui l'oggetto è portatore. Al di là di questo, mancano adeguate conoscenze per apprezzare appieno tutti gli altri valori che esso esprime.
Così come manca una circostanziata informazione su quanto avviene in Italia e all'Estero in tema di conservazione e valorizzazione, e sugli strumenti e sui metodi utilizzati per attuarla.
Di frequente i beni culturali costituiscono il pretesto per denunciare carenze ed inefficienze, più raramente per parlare delle azioni che vengono svolte per la loro conservazione.
Questa pubblicazione vuole essere uno strumento insieme divulgativo e di informazione che, pur nel rigore scientifico con il quale i fatti sono presentati, intende tuttavia superare l'ambito dei soli addetti ai lavori per diffondere le conoscenze e stimolare il dibattito su temi complessi e affascinanti che fanno parte della nostra storia e della nostra civiltà di ieri e di oggi. Tra l'altro, vuole informare sull'attività svolta in questo settore dalle strutture pubbliche a ciò deputate, in primis le Soprintendenze dipendenti dal Ministero per i Beni Culturali, perché sia ad esse riconosciuto il merito per la gran mole di lavoro che vanno svolgendo tra mille difficoltà.
Vuole essere altresì un tramite, ed un luogo di dibattito, per tutti gli apporti che il mondo della cultura ritenesse di fornirci, in particolare quello universitario, che riteniamo in questa sede una presenza insostituibile. È nostra intenzione ospitare in queste pagine il maggior numero di contributi, per i quali è posto solo il limite della chiarezza. Non abbiamo mai creduto, infatti, che le cose importanti possano essere dette solo con parole difficili. Il consenso che otterrà questa iniziativa ci sarà di incoraggiamento per continuare su questa strada.
BetaGamma Editrice

01100 Viterbo, via Santa Rosa, 25
Tel 0761344001 - 0761344697
Fax 0761344698

e-mail: btgamma@tin.it

Internet: www.betagamma.it